twitterfacebook

Un Posto Insolito a due passi da Casa: il Bosco Didattico di Perugia

Un Posto Insolito a due passi da Casa: il Bosco Didattico di Perugia

Spesso nel fantasticare di posti insoliti da visitare ci immaginiamo destinazioni lontane, esotiche e magari molto diverse dalla nostra quotidianità.

Eppure, a volte, basta girare l’angolo sotto casa e scoprire che anche la città in cui sei nato e cresciuto continua a regalarti delle sorprese.

“Il vero atto della scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel vedere con occhi nuovi” (M. Proust)

E’ quello che è successo a me qualche giorno fa quando ho “scoperto”, grazie ad un amico, un posto insolito a pochi passi da casa: il Bosco Didattico di Ponte Felcino, appena fuori dalle mura etrusche di Perugia.

Il Bosco Didattico è un’area naturalistico-ambientale di circa 80.000 mq di proprietà comunale nato con l’obiettivo di promuovere la conoscenza e la valorizzazione dell’ambiente, con un occhio di riguardo al mondo vegetale.

Basta varcare il cancello per sentirsi nel romanzo di Lewis Carroll, “Alice nel Paese delle Meraviglie”.
bosco-didattico-ponte-felcino-perugia-insolite-mete (1)

Acqua che sgorga da una fontana a forma di lumaca,  laghetti con piante acquatiche, fiumiciattoli che attraversano il prato formando un curioso sentiero, un lungo viale di ciliegi in fiore…  e mi viene in mente una frase tratta da Guida Galattica per gli Autostoppisti  di D. Adams:

Non è sufficiente godere della bellezza di un giardino? Che bisogno c’è di credere che nasconda delle fate?”

Perchè il posto è davvero bello e riserva delle sorprese.

Anni fa il monumento simbolo di Perugia, la Fontana Maggiore, a causa di lavori di restauro era stata “ingabbiata” in un’enorme cupola. Bene, qualcuno ha avuto l’ idea di riconvertire questa struttura in una serra per piante tropicali… visitatela e vi accorgerete che è stata un’ottima soluzione!!
bosco-didattico-ponte-felcino-perugia-insolite-mete (2)   bosco-didattico-ponte-felcino-perugia-insolite-mete (3)

Luigi, la mia guida personale al Bosco, mi racconta che all’interno di questa area di circa  80.000 m² sono presenti più di 1.000 specie botaniche arboree, arbustive ed erbacee, accuratamente catalogate, appartenenti a circa 150 famiglie botaniche diverse. Vi sono inoltre due serre dedicate alle piante succulente (piante grasse), una serra dedicata ad agrumi, un frutteto con varietà di antica coltivazione.

Tutto quello che si vede (ed è davvero tanto!) è frutto del lavoro di volontari, per lo più pensionati che, invece di rimanere chiusi in casa snobbati da un società che li ritiene inutili, si ritrovano qui a lavorare insieme all’aria aperta… ottima idea, non vi pare?

Ma il vero spettacolo è il roseto, il più grande di tutta l’Umbria, composto da oltre 300 varietà di rose antiche e moderne che, mi dicono, nelle notti d’estate viene anche illuminato creando un’atmosfera alquanto suggestiva… peccato che siamo a marzo e non possiamo ancora vederlo!

bosco-didattico-ponte-felcino-perugia-insolite-mete (7)

A popolare il Bosco anche alcuni animali: caprette, oche (meche, in perugino) e un enorme suino che qui, è proprio il caso di dirlo, se la gode alla grande!

bosco-didattico-ponte-felcino-perugia-insolite-mete (8)

Ma le sorprese non finiscono qui: proprio accanto al Bosco si trova il graziosissimo Ostello della Gioventù “Villa Giardino” che d’estate ospita anche concertini all’aperto, all’interno del chiostro. Un’ottima soluzione se volete visitare Perugia senza privarvi del piacere di fare una passeggiata la mattina lungo ampi spazi verdi o lasciarvi cullare dallo scorrere dell’acqua del fiume Tevere che attraversa il Bosco didattico che è in parte ripariale.

Esco dal parco con questa domanda in testa: ma come ho fatto a ignorare l’esistenza di questo posto fino ad oggi?!

Altre Informazioni

Il Bosco didattico è sempre aperto e gratuito, ma l’ingresso alle strutture protette (serre) è consentito solamente con l’accompagnamento degli operatori ed è quindi possibile solo negli orari in cui sono presenti:

Estate
Lunedi 16.00-19.00
Martedi – Sabato 8.30-12.00 16.00-19.00
Domenica 8.30-12.00
Inverno
Lunedi 15.00-17.00
Martedi – Sabato 8.30-12.00 15.00-17.00
Domenica 8.30-12.00

Per prenotare visite guidate:
- Consorzio ABN – Responsabile Crocilli Leonardo 329 9040975

Per ulteriori informazioni:
- ASSOCIAZIONE VOLONTARI AMICI DEL BOSCO DIDATTICO Presidente Scapicchi Mario 337645288

 

Written by Alessandra Poce

Spesso con la testa fra le nuvole, viaggio ogni giorno grazie alla musica e ai libri. Eterna insoddisfatta, sogno di conoscere tutte le lingue del mondo. Amo viaggiare (mava'?!), coltivare bonsai, disquisire con il mio gatto. Fino a poco tempo fa, smartphone, instagram & Co. erano per me mondi sconosciuti. Oggi una miriade di possibilità.

Leave A Reply